Ortichette, sarebbe a dire, anemoni di mare o attinie. Squisite (per chi ama il pesce e i frutti di mare ovviamente)! Fritte poi…

Il modo più semplice:

1 si passano nella farina e si lasciano per un’ora nel congelatore

2 si friggono in padella, in olio bollente, così i tentacoli restano croccanti e l’interno morbido

Una variante, ma sempre semplice:

Si lasciano marinare gli anemoni per un’ora in una “salsina” fatta con vino, succo di limone, sale, pepe, un po’ di acqua e qualche goccia di aceto. Si passano enlla farina e dopo 5 minuti di riposo si gettano in olio bollente.

Provateli, vale la pena! Pare sia una ricetta conosciuta da secoli, particolarmente nella provincia di Cadice.

Loading
Centrar mapa
Tráfico
En bicicleta
Tráfico
Google MapsCómo llegar